COMPATTATORE DI ALA A FUOCO IN TANGENZIALE: LA MANUTENZIONE DEI MEZZI E’ COSTANTEMENTE ASSICURATA.

 

Legnano, 27 luglio 2020 – Non è da attribuirsi ad una negligenza sul fronte manutentivo l’incendio accaduto giovedì scorso ad uno dei nostri compattatori sull’autostrada Milano- Torino. Il mezzo, di ritorno dal termovalorizzatore di Sesto San Giovanni, per cause ancora da accertare ha preso fuoco e a nulla sono valsi i tentativi dell’autista di domare le fiamme, utilizzando l’estintore di bordo.

Il veicolo, che al momento della presa in servizio non presentava alcun problema e che è stato purtroppo irrimediabilmente danneggiato, veniva regolarmente manutenuto, proprio come i 250 che compongono l’intera flotta di ALA.

Giova precisare che, dei 37 compattatori attualmente operativi, 23 (ossia oltre il 60%) sono stati immatricolati dopo il 2016: una spesa di oltre 4 milioni e mezzo di euro, a dimostrazione della politica di ammodernamento della propria flotta che la Società persegue costantemente, nel rispetto dei propri dipendenti e, non ultimo, dell’ambiente (la maggior parte dei mezzi in servizio è alimentata a metano).

Fortunatamente l’episodio accaduto giovedì (come del resto quello accaduto nel maggio scorso sul territorio di Parabiago, sempre a carico di un nostro compattatore), non ha comportato danni né all’autista, né a terzi. Su tutti i veicoli e, in particolare, su quelli di immatricolazione meno recente, sono stati disposti interventi supplementari di verifica.

Immagine: